spalla cuffia rotatori dottor ortopedico luca dei giudici

Spalla: rotture massive della cuffia dei rotatori

Quando si parla di rotture "massive", ci si riferisce a lesioni estese che coinvolgono una significativa porzione dei tendini della cuffia dei rotatori, importanti perchè hanno il compito di stabilizzare e consentire il movimento della spalla. - Come vengono provocate? Possono verificarsi a seguito di traumi acuti, come cadute o incidenti, o possono svilupparsi lentamente nel tempo a causa dell'usura. - Quali sono i sintomi? Dolore, debolezza e limitazione della mobilità della spalla sono i sintomi più frequenti - Quali sono le opzioni chirurgiche? In base al tipo di problematica, abbiamo varie opzioni, vediamole insieme: 1. Reinserzione anatomica: quando si reinserisce il tendine all'osso in posizione anatomica. Si possono aggiungere dispositivi e membrane sintetiche per migliorare la guarigione. 2. Riparazione funzionale: ripristina la funzione reinserendo e ripristinando la cinghia anteriore e posteriore per bilanciare la spalla e ridarle funzione. È già una procedura di salvataggio. In taluni casi si può pensare di aggiungere uno spaziatore (balloon) per migliorare i risultati. 3. Transfer: se la rottura è non riparabile, si prende di solito il tendine del gran dorsale e lo si sposta a sostituire la cuffia posterosuperiore. Permette il recupero del movimento, ma la forza non torna a pieno. 4. Protesi inversa: quando la degenerazione articolare è troppo avanzata.

Contattami

Altri utenti stanno leggendo...