COSA FARE PER IL RICOVERO

VISITA AMBULATORIALE

Il primo passaggio, indispensabile, è la visita ambulatoriale (Prenotala qui).

Durante questa occasione si eseguirà:

Immagine di un test clinico su di un ginocchio

L’esame obiettivo è fondamentale per la diagnosi corretta

  –  Raccolta anagrafica

  –  Raccordo anamnestico

  –  Esame obiettivo

  –  Valutazione degli esami

  –  Prescrizioni e terapia

Molte condizioni ortopediche possono essere trattate con soddisfazione con un approccio conservativo. Altrettante, però, trovano soluzione solo con la chirurgia. Sarà il dr. Luca Dei Giudici ad illustrarvi la procedura più adatta e a discutere con voi le criticità specifiche.

L’indicazione all’intervento viene fornita al termine della visita ambulatoriale, quindi verrete inseriti in lista di attesa.

PRE RICOVERO

Foto dell'esterno della casa di cura Villa Igea di Ancona

La CdC Villa Igea di Ancona

Viene organizzato dalla segreteria della casa di cura. Il paziente sarà contattato dall’Ufficio Ricoveri (CdC “Villa Igea” di Ancona, sig.ra Patrizia Cesaretti) per identificare insieme un giorno utile per l’esecuzione di

    • Esami ematochimici
    • Elettrocardiogramma
    • Visita anestesiologica
    • Compilazione della cartella ortopedica
    • Colloquio infermieristico
    • Esami radiografici ulteriori secondo protocolli interni (ad esempio, per le procedure riguardanti la spalla, sarà eseguita anche una radiografia del torace)

ATTENZIONE: Alla compilazione della cartella ortopedica dovrete consegnare il materiale cartaceo relativo al vostro intervento chirurgico. Se non vi è stato consegnato in ambulatorio potete scaricarlo tramite i link sottostanti

INFILTRAZIONE STAMINALIRIPARAZIONE CUFFIA DEI ROTATORI  –STABILIZZAZIONE BANKARTSTABILIZZAZIONE LATARJET – CALCIFICAZIONE SPALLAIMPIANTO BALLOON SPALLA – TRANSFER GRAN DORSALE PER CUFFIA DEI ROTATORIRICOSTRUZIONE LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE – SUTURA MENISCALE ARTROSCOPICA  – TRATTAMENTO CARTILAGINEO  –  SINDROME FEMORO ROTULEAPROTESI INVERSA DI SPALLAPROTESI DI GINOCCHIO  – PROTESI DI ANCA

Terminato il pre-ricovero, al paziente verrà assegnato un esito.

VERDE significa che tutte le condizioni di sicurezza per la salute sono in essere, e si può procedere con l’intervento chirurgico.

GIALLO significa che date le particolari condizioni di salute dal paziente è necessario eseguire ulteriori esami o trattamenti prima di programmare l’intervento, così da poter procedere in condizioni di maggiore sicurezza.

ROSSO significa che non è possibile procedere con l’intervento.

Ottenuto l’esito VERDE il paziente verrà inserito in una delle sedute operatorie successive.

RICOVERO E INTERVENTO

Il giorno dell’intervento si dovrà presentare presso la casa di cura per ricoverarsi e sottoporsi all’intervento. La durata del ricovero è funzione del tipo di intervento chirurgico.

RIABILITAZIONE E RECUPERO

Molte opzioni sono a disposizione del paziente durante il suo percorso riabilitativo, spaziando da ricoveri presso strutture riabilitative a trattamenti ambulatoriali, fino all’assistenza domiciliare. Il dr. Luca Dei Giudici vi fornirà un protocollo riabilitativo specifico da seguire per il tipo di intervento cui siete stati sottoposti, nonché gli appuntamenti per i controlli successivi. Il caposala del reparto organizzerà eventuali ricoveri presso le strutture riabilitative limitrofe. Il paziente stesso, fermo restando il benestare sanitario, si potrà organizzare in prima persona per i percorsi ambulatoriali e domiciliari.

Foto dell'equipe della casa di cura Villa Igea di Ancona con il prof. Barrett

L’equipe al completo con il prof. Barrett, ospite per una seduta di approfondimento sulla chirurgia protesica di ginocchio

PERCORSO FAST TRACK

Per i pazienti che si sottoporranno a impianto di protesi di ginocchio (monobi– o tri-compartimentale) è previsto un percorso a recupero rapido, detto Fast Track (clicca qui per saperne di più). Nel rispetto di alcuni parametri di salute generale, questo atteggiamento consente al paziente di non essere mai allettato, di contenere in maniera significativa le perdite ematiche e l’ipotonotrofismo muscolare, di sentire meno dolore, e quindi di mettersi in piedi e fare i primi passi già a 3 ore dall’intervento chirurgico e fare le scale la mattina del giorno successivo. Questi importanti vantaggi sono affiancati dalla possibilità di praticare una riabilitazione post-operatoria in regime di Day Hospital, in regime ambulatoriale, e in alcuni casi anche in regime domiciliare.


Contatti

Dr. Luca Dei Giudici
Ortopedia e Traumatologia
Chirurgia articolare di Spalla e Ginocchio
+39 329 3799525
dottordeigiudici@outlook.it
lucadeigiudici@pec.omceolt.it

Facebook Youtube Linkedin Research Gate Google Scholar

Privacy Policy e Cookie Policy

Rimani aggiornato sulle ultime news, le patologie, le tecniche, e gli eventi promossi dal dr. Luca Dei Giudici